TGCOM Giochi e Scommesse Sport Mediaset Affari Italiani Giochi e Scommesse Agenzia di Stampa AAMS Gioco Sicuro e Responsabile slotonline
|

Spaghetti Wasteland: Storia segreta della musica italiana da Morricone a Parco Lambro ’76

spaghetti wasteland

spaghetti wasteland

Spaghetti Wasteland consiste in due giorni di eventi sul tema del cosiddetto “spaghetti sound”, quel peculiare genere di musica emerso in Italia tra gli anni Sessanta e Settanta grazie al lavoro di artisti come Ennio Morricone, Franco Battiato, Goblin, Area e molti altri.

Un suono tipicamente italiano, un mix di ricerca, avanguardia e contaminazioni pop che si è sviluppato attraversando contesti diversi come le colonne sonore, il rock sperimentale, i movimenti contro-culturali e molti altri campi ibridi di produzione culturale ed artistica.

Il 4 ottobre dalle 13.00 negli spazi dell’Arsenale, il duo elettronico britannico Demdike Stare terrà uno speciale workshop/performance durante il quale illustreranno al pubblico come questo tipo di immaginario viene materialmente riutilizzato all’interno della loro musica, spesso pensata come   omaggio alle atmosfere italiane del periodo. Nel corso della presentazione, un gruppo di ospiti – composto dal giornalista e presentatore TV Costantino dell Gherardesca, dal critico musicale Enrico Bettinello, da Onga dell’etichetta musicale Boring Machines e moderato dal critico musicale Valerio Mattioli – animerà la presentazione commentando i riferimenti culturali e le musiche scelte dai Demdike Stare. Prima e dopo il workshop, una selezione di materiali musicali degli anni Settanta sarà trasmesso negli spazi dell’Arsenale.

La sera dalle 22.00 i Demdike Stare si esibiranno in un concerto presso il club Spazio Aereo a Mestre, all’interno dello Spaghetti Wasteland After Party. A seguire anche il dj set del produttore italiano Francisco e una performance del musicista elettronico Von Tesla.

La giornata del 5 ottobre –  sempre all’Arsenale dalle 12.00  – è invece dedicata alle performance di alcuni dei principali esponenti dello spaghetti-sound contemporaneo: una nuova generazione di band – come Mamuthones, Squadra Omega, Mai Mai Mai e Heroin in Tahiti – che aggiornano la lezione dei maestri degli anni Sessanta e Settanta contaminandola con le estetiche anni 2000. Il concerto sarà aperto dalla proiezione di Parco Lambro ’76, un film del maestro e avanguardista Alberto Grifi, che documenta l’evento che simbolicamente mise fine alla decade dell’esplosione creativa in Italia.

Spaghetti Wasteland vuole essere il primo tentativo di analisi del il cosiddetto spaghetti-sound, un fenomeno molto particolare che resta tuttora uno dei pochi prodotti della cultura italiana in grado di differenziarsi dai predominanti modelli della cultura pop americana ed anglosassone.

Spaghetti Wasteland si inserisce all’interno della sezione Weekend Specials di Monditalia della 14. Mostra Internazionale della Biennale di Venezia.

PROGRAMMA

SABATO 4 OTTOBRE

ore 13.00 Arsenale

Sessioni d’ascolto:

Musica per sonorizzazioni – Italian Library Music, 1969-1976

Sequenze e frequenze – Spaghetti-Sound, 1970-1975

ore 15.00  Arsenale

Workshop: Demdike Stare live composition workshop/performance + visuals

Discussione dal vivo con: Enrico Bettinello (Il giornale della musica, Teatro Fondamenta Nuove, Rai Radio 3), Onga (Boring Machines), Costantino della Gherardesca (Rai TV, Rai Radio 2), Sean Canty (Demidike Stare, Finders Keepers Records), Miles Whittaker (Demdike Stare) [Moderatore: Valerio Mattioli]

ore 22.00 Spazio Aereo

Spaghetti Wasteland After Party

Live: Demdike Stare (UK), Von Tesla (ITA), Italo disco DJ set: Francisco (ITA)

 

DOMENICA 5 OTTOBRE

ore 12.00 Arsenale

Proiezione: Parco Lambro ’76 di Alberto Grifi (in collaborazione con “Associazione Alberto Grifi”)

ore 16.00 Arsenale

Spaghetti Wasteland Now and Then: la nuova psichedelica italiana

Live concerts: Squadra Omega, Mamuthones, Mai Mai Mai, Heroin in Tahiti

 

I PARTECIPANTI:

Demdike Stare Figure guida della recente scuola elettronica inglese, i Demdike Stare da Manchester si sono imposti sulla scena internazionale a partire dal 2009. La loro musica mescola retroterra techno ed espliciti omaggi alla musica italiana degli anni ’60 e ’70. Il quotidiano britannico The Guardian li ha eletti a imprescindibile nome del panorama indipendente contemporaneo.

Costantino della Gherardesca Presentatore TV, giornalista e critico musicale, Costantino della Gherardesca  è uno dei più puntuali e graffianti commentatori del panorama editoriale italiano. Oltre alla conduzione dell’adventure-show Pechino Express, è attualmente alla guida del programma radiofonico Acapulco, in onda su Rai Radio 2.

Enrico Bettinello Critico musicale per il mensile Blow Up e Il Giornale della Musica, conduttore radiofonico per Rai Radio 3, Enrico Bettinello dirige da anni Teatro Fondamenta Nuove di Venezia.

Onga Fondatore dell’etichetta discografica indipendente Boring Machines, Onga è il punto di riferimento obbligato per la nuova scena psichedelica del rock italiano.

Francisco Già membro dei Jolly Music e di Mat101, Francisco è il progetto solista di Francesco de Bellis, storico dj e produttore della scena dance ed elettronica italiana.

Von Tesla Progetto solista di Marco Giotto, musicista devoto alla manipolazione e reinterpretazione di strumenti elettronici analogici e vintage.

Mamuthones Formazione rock sperimentale guidata dal musicista italiano Alessio Gastaldello, già fondatore e batterista dello storico gruppo indipendente Jennifer Gentle.

Squadra Omega Spericolato ensemble lisergico a metà tra rock spaziale e tribalismi percussivi.

Mai Mai Mai Droni e atmosfere oscure ad opera di Toni Cutrone, proprietario dell’etichetta DIY No=Fi Recordings.

Heroin in Tahiti Duo romano noto per la particolare rivisitazione delle tipiche atmosfere “gialle” e spaghetti-western del cinema italiano.

Per info, materiali e contatti:

news@neromagazine.it

+39 06 97271252

3336628117 / 3462169703

www.neromagazine.it

Tags:


Vuoi restare sempre aggiornato con tutte le ultime news dal mondo dei giochi online e gambling in Italia? Iscriviti alla newsletter di Agicos, è gratis!